Site Logo
domenica 17 novembre 2019
Cerca nel sito

Castello di Torrano

Castello di Torrano
Il primo nucleo del castello fu probabilmente una torre costruita intorno alla metà del XIII secolo, durante la signoria dei Confalonieri. Occupato da Alberto Scoto passò poi, per volere di Galeazzo Visconti, alla famiglia Fulgosio. Fu in questo periodo che si aggiunsero alla torre altri corpi di fabbrica, fino a formare un vero e proprio castello con possenti mura scarpate sormontate da merlatura ghibellina, mura interne e ingresso fortificato.
Nel 1321, in disaccordo con i Fulgosio Galeazzo Visconti fece assalire e distruggere in tutto o in parte il castello che fu ceduto poi ai Leccacorvi e in seguito pervenne a Stefano Nicelli.
Nel 1482 i Leccacorvi riuscirono a tornare in possesso del castello e del territorio di Torrano, che cedettero negli anni Venti del Cinquecento a Bernardino Marconi.
Nel 1649 il castello passò ai Chiapponi, appena nominati conti di Torrano, poi alla Camera Ducale e infine al Demanio.
Da una descrizione seicentesca sappiamo che all`epoca il castello era dotato di un ponte levatoio difeso da una torre bassa, sede del corpo di guardia. Il mastio ospitava anche le prigioni: due al piano superiore e una al piano terra, accessibile attraverso una botola.
Oggi il castello è di proprietà privata e sono in corso opere di restauro.
La struttura è solida e compatta, circondata da torri e mura scarpate e dotata di ponte a scavalcare il fossato vuoto.

Visualizzazioni: 2521
Item available in english
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +
© Tutti i diritti sono riservati
IAT Grazzano Visconti Val Nure e Val Chero - telefono: +39.0523.870997 - fax: +39.0523.870997 email: iat@valnure.info
powered by Infonet Srl Piacenza