Grazzano Visconti - Museo delle Cere

Sabati e domeniche a orario continuato. Durante la settimana aperture straordinarie su prenotazione

Grazzano Visconti - Museo delle Cere
Grazzano Visconti ospita il Museo delle Cere di Piacenza.

Da ottobre 2015, il Museo si trova in via Anna Visconti (vicino al parcheggio Nord) e si potrà visitare tutti i sabati e le domeniche con visite guidate in orario continuato, dalle ore 10:30 alle ore 19:30.

Su prenotazione è possibile concordare (anche per piccoli gruppi di minimo 3 pax) l'apertura straordinaria in altri giorni della settimana. Le visite saranno possibili nel periodo estivo anche nei pomeriggi di martedì e giovedì (prenotazione consigliata).

Vincitore del Certificato di Eccellenza di 2015 di Tripadvisor, il Museo delle cere ospita numerose statue che riproducono personalità storiche di grande rilievo che hanno vissuto a Piacenza o sono collegati ad essa per le ragioni più svariate. Tra essi spiccano la duchessa Maria Luigia D'Austria e il compositore Giuseppe Verdi.

Direttore del Museo è Stefano Frontini. Le statue sono realizzate in collaborazione con il costumista di fama mondiale Stefano Nicolao che ha curato anche la scenografia in collaborazione con il fumettista Giovanni Freghieri.

Accanto ai personaggi del passato di Piacenza, sarà possibile ammirare riproduzioni di oggetti del tempo e conoscere aneddoti e particolari storici del territorio. Le visite guidate sono pensate su misure per: piccoli gruppi, famiglie e gite scolastiche.
Sulle pareti si possono consultare schede didattiche in lingua italiana e inglese. La visita guidata è disponibile anche in lingua russa.

Al Museo delle cere si potrà assistere ad un vero e proprio viaggio nel tempo: dalla battaglia sul Trebbia tra Annibale e i romani, alle imprese del condottiero Alessandro Farnese, passando per Calpurnia (la moglie piacentina di Giulio Cesare) e San Colombano (che dall'Irlanda giunse a Bobbio dove fondò l'omonimo convento). Non mancheranno presenze controverse e curiosità: da Papa Paolo III (il papa che segnò il destino di Piacenza) a Francesco Petrarca (e i tortelli con la coda nati per omaggiare il grande poeta del Canzoniere).

Si aggiungono le statue di cera del cardinale Giulio Alberoni e del ricercatore scientifico di fisica Edoardo Amaldi. In ambito artistico spiccano il pittore piacentino di fama mondiale, Gian Paolo Panini assieme al librettista Luigi Illica e alla 'divina' Virginia Zucchi, ballerina italiana che si esibì nei più importanti teatri del mondo.

Aperto sabato e domenica tutto il giorno, dalle ore 10:30 alle ore 19:30.
Il Museo è accessibile con visita guidata a pagamento.

Info, costi e prenotazioni:
Stefano Frontini


  • Enogastonomia
    Enogastonomia
  • Dove Mangiare
    Dove mangiare
  • Natura
    Natura
  • Arte e cultura
    Arte e cultura
  • Dove dormire
  • Un po' di Storia
    Un po' di Storia
  • Tradizioni e curiosità
    Tradizioni e curiosità
Visit Emilia | visit the Italian food valley
Emilia Romagna Turismo – Sito ufficiale di informazione turistica
Iat Val Nure e Val Chero
Tel +39 0523 870997
iat@valnure.info

Viale del Castello,
29020 Grazzano Visconti

Periodo di apertura:
da Marzo a Dicembre

Giorni di apertura:
da Martedì a Sabato
dalle 10.00 alle 13.00
Domenica
dalle 10.00 alle 13.00
dalle 14.00 alle 17.00
© Tutti i diritti sono riservati
IAT Grazzano Visconti Val Nure e Val Chero - telefono: +39.0523.870997 - fax: +39.0523.870997 email: iat@valnure.info
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +
powered by Infonet Srl Piacenza