Luciano Ricchetti

Luciano Ricchetti
Artista piacentino della prima metà del Novecento vicino a Sironi e Spadini. Troviamo i suoi affreschi nelle chiese di San Giorgio, Podenzano, Veano e Bettola.

Raccolta di quadri di Luciano Ricchetti

Ascoltando la radio Modelle a riposo Ritratto del Generale Aurelio de Francesco Mondine Ritratto del ragionier Angiolo Martini Ritratto del Signor Italo Cantù
Immagini
Selezione di opere del pittore piacentino Luciano Richetti

Note biografiche di Luciano Ricchetti

Già allievo di Francesco Ghittoni (1908-1909) presso l`Istituto «Gazzola» di Piacenza, frequentò poi (1923-27) le lezioni di Ambrogio Alciati all`Accademia di Brera.
Assimilò quel gusto moderno, del Novecento, che adattò agli accenti personali, lavorò molto nella provincia piacentina, dove finì per isolarsi dopo il `45.
Specie nel ritratto, la sua attenzione ammirata andò prima a Spadini, poi a Sironi, che gli suggeriva forme monumentali su toni bassi, smorzati, realizzate però a volte con verismo anticlassico.
Ottenne un grande successo con il 'Premio Cremona'  nel 1939.
Accanto all`attività di cavalletto si ricorda quella di affrescatore e di scultore.
Già prima del `40 aveva affrescato a Piacenza palazzi e chiese; nel `39 a Cremona gli viene affidata una lunetta della galleria 24 Aprile, accanto a Sironi. Allestì qualche personale a Milano, a Verona e a Piacenza, ma la critica ufficiale gli fu in gran parte indifferente o ostile.
Ricchetti si ritirò allora ancora di più nel suo guscio e si dedicò con fervore a complessi cicli di affreschi, specialmente nelle chiese di Piacenza e provincia, con risultati a volte pienamente convincenti.
Come scultore realizzò ritratti e gruppi in bronzo. Nel 1967 l`Associazione Amici dell`Arte  di Piacenza gli organizzò nella sua città una importante retrospettiva che permise di fare il punto sulla sua lunga attività.
Alcune sue opere si possono ammirare presso la Galleria di Arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza.
Schede correlate
  • Chiesa di S. Vincenzo de Paoli a Veano
    La chiesa di San Vincenzo de Paoli appartiene al complesso edilizio del Collegio Alberoni, al suo interno si trovano i pregevoli affreschi eseguiti da Luciano Ricchetti nel 1948.

  • Enogastonomia
    Enogastonomia
  • Natura
    Natura
  • Arte e cultura
    Arte e cultura
  • Personaggi
    Personaggi
  • Un po' di Storia
    Un po' di Storia
  • Tradizioni e curiosità
    Tradizioni e curiosità
Visit Emilia | visit the Italian food valley
Emilia Romagna Turismo – Sito ufficiale di informazione turistica
Iat Val Nure e Val Chero
Tel +39 0523 870997
iat@valnure.info

Viale del Castello,
29020 Grazzano Visconti

Periodo di apertura:
da Marzo a Dicembre

Giorni di apertura:
da Martedì a Sabato
dalle 10.00 alle 13.00
Domenica
dalle 10.00 alle 13.00
dalle 14.00 alle 17.00
© Tutti i diritti sono riservati
IAT Grazzano Visconti Val Nure e Val Chero - telefono: +39.0523.870997 - fax: +39.0523.870997 email: iat@valnure.info
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +
powered by Infonet Srl Piacenza