Il fantasma di Aloisa

Il fantasma di Aloisa
Come ogni castello che si rispetti, anche quello di Grazzano ha il proprio fantasma.
Si chiama Aloisa ed era la sposa infelice di un capitano di milizia, che dopo averla tradita la fece murare viva nei bastioni del castello.
Da allora Aloisa è il fantasma dispettoso del borgo e del castello.
Un giorno lo spirito di Aloisa si manifestò al Duca Giuseppe che era un medium e ne guidò la mano per tracciare il suo ritratto: la donna di forme rotonde, non alta e con le braccia conserte rappresentata in diverse statue di Grazzano Visconti è proprio lei, Aloisa.
Non è uno spirito ostile, anzi. Come tutti gli esseri, chiede affetto e sorriso, e dice "Io sono Aloisa e porto Amore e profumo alle Belle che donano il loro sorriso a Grazzano Visconti".
Aloisa è diventata nel tempo la protettrice degli innamorati e molti visitatori le offrono fiori e piccoli omaggi, per consolare lei, che nell'amore non ebbe fortuna.
Schede correlate
  • Castello di Grazzano Visconti
    Residenza fortificata aperta alle visite guidate
    Nel 1395 il duca Gian Galeazzo Visconti, Signore di Milano, diede l'autorizzazione alla sorella Beatrice sposata al nobile piacentino Giovanni Anguissola a costruire un castello nella loro proprietà di Grazzano.

  • Scopri il Territorio
    Scopri il Territorio
  • Dove Mangiare
    Dove Mangiare
  • Dove Dormire
  • Itinerari
    Itinerari
  • Eventi
    Eventi
  • Curiosità e Tipicità
    Curiosità e Tipicità
Visit Emilia | visit the Italian food valley
Emilia Romagna Turismo – Sito ufficiale di informazione turistica
IAT Grazzano Visconti Val Nure e Val Chero
Viale del Castello, 2
29020 Grazzano Visconti
tel. +39 0523.870997
iat@valnure.info
© Tutti i diritti sono riservati
IAT Grazzano Visconti Val Nure e Val Chero
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +
powered by Infonet Srl Piacenza